Loading

Maggiorina

Questo è un vino fruttato, minerale e speziato prodotto con uve Croatina, Nebbiolo e altre 10 varietà di uve autoctone che vengono raccolte nei vecchi vigneti (producendo un frutto di elevata qualità nella sua poca quantità) a “Maggiorina” e vinificato insieme.

Il nome deriva dal tradizionale sistema di impianto esistente da secoli formato da tre viti che si sviluppano ai quattro punti cardinali. Questo sistema chiamato “Maggiorina” venne perfezionato dal architetto Antonelli (progettista della “Mole Antonelliana”) nato a Maggiora, comune appartenente alla zona di produzione Boca DOC.

Oggi questo sistema non è più compatibile con le esigenze agronomiche moderne, ma noi ne rimaniamo legati, riconoscendogli facino e pregio.

Potenziale di maturazione 2-4 anni.
Produzione media: 20’000 bottiglie.
Grado alcolico 11.5-12.5% Vol., Acidità totale 5.3-5.5 g/l
Primo anno di produzione 1999

Uvaggio

40% Nebbiolo / 40% Croatina / 5% Vespolina
15% 9 altre uve autoctone, anche di bacca bianca (Erbaluce, Malvasia di Boca)

Vigneti

Resa al ettaro ca. 60 quintali/ha Vigneti nel comune di Boca e Prato Sesia altezza tra 400 a 450 msm a forma di allevamento “Maggiorina”, vecchio sistema che si lavora solo a mano perché non transitabile con macchine.
Vigneti tra i 40-100 anni. Superficie ca. 3 Ha.

Vinificazione

Raccolto i primi di ottobre. Fermentazione e macerazione sulle bucce 4-5 giorni in tini chiusi di accaio inox di 25-50hl con un rimontaggio al giorno. Dopo la pressatura, malolattica e permanenza in tini di acciaio per un anno, poi imbottigliamento.

Schede tecniche

Come servire la Maggiorina